Maila Conti

Patteggia 8 mesi per la testata a una poliziotta la donna che uccise il compagno con una coltellata

20 dicembre 2019

Nell’ottobre 2018 ferì una poliziotta con un testata, ieri ha patteggiato 8 mesi in tribunale a Piacenza. Protagonista della vicenda Maila Conti, al centro di un caso decisamente più tragico: il 13 agosto scorso colpì con una coltellata al petto e uccise il compagno piacentino Leonardo Politi, al culmine di una lite all’interno del chiosco per piadine che i due gestivano da qualche mese a Lido Adriano, sul litorale ravennate.
La donna, milanese di origine ma da anni residente in Val Trebbia, attualmente si trova in carcere, accusata di omicidio volontario.
A suo carico c’era ancora il procedimento aperto per quanto accaduto nella notte tra il 15 e il 16 ottobre 2018 nel bar di viale Dante, in città, che Maila Conti gestiva. La polizia intervenne una prima volta, attorno alle 22.00, a causa di schiamazzi e musica ad alto volume. Tutto sembrò rientrare, ma la Volante tornò sul posto alcune ore più tardi in seguito a una nuova segnalazione dei cittadini per il baccano. All’arrivo degli agenti, la donna perse il controllo e colpì una poliziotta con una testata, procurandole tre giorni di prognosi. Fu arrestata, ieri ha patteggiato.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE