Il fratello di uno dei macchinisti morti vive e lavora a Piacenza

06 Febbraio 2020

Sono Giuseppe Cicciù (51 anni) e Mario Di Cuonzo (59 anni) i due macchinisti morti nel deragliamento del treno avvenuto stamattina a Ospedaletto Lodigiano. I due operatori ferroviari erano originari rispettivamente di Reggio Calabria e Caserta, ma il terribile lutto ha coinvolto comunque anche una famiglia piacentina: infatti il fratello di una delle vittime, Maurizio Di Cuonzo, vive nella nostra città dove lavora come macchinista.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà