Campagna Amica di Coldiretti

I giocatori del Piace in cattedra: “Ecco i consigli per una dieta sportiva”

20 febbraio 2020

I giocatori del Piacenza Calcio diventano testimonial della buona alimentazione. Il progetto di educazione alla Campagna Amica rafforza la sua alleanza con il modo sportivo, dove gli esperti Coldiretti partecipano alle lezioni insieme agli atleti.

L’associazione di categoria ha infatti stretto un accordo con i biancorossi, ovvero una collaborazione su un ampio programma legato a una sana e corretta dieta rivolta ai bambini, ai ragazzi e a tutti gli appassionati di calcio che frequentano gli stadi. Già da qualche settimana i calciatori hanno preso parte in aula agli incontri tematici dal titolo “Alimentarsi bene fa bene. Il cibo giusto per te e per l’ambiente”.

L’obiettivo è sensibilizzare i giovani sull’importanza di adottare scelte alimentari corrette e sicure, nel rispetto della stagionalità con prodotti 100% Made in Italy della rete di Campagna Amica che garantisce l’identità, l’origine e la tracciabilità di tutta la filiera dal campo alla tavola.

La collaborazione con il Piacenza Calcio prevede iniziative targate Coldiretti anche all’interno dello stadio Garilli, che già questa domenica 23 febbraio, in occasione del match con la Sambenedettese in programma alle ore 15, diverrà quindi una vetrina nuova per il patrimonio agroalimentare del nostro territorio, valorizzando così i fondamenti della dieta mediterranea e il legame fra i prodotti dell’agricoltura e i cibi consumati ogni giorno.

“Il progetto – afferma il responsabile di Campagna Amica Valerio Galli – oltre a diffondere un’adeguata conoscenza della stagionalità dei prodotti agricoli e della provenienza degli alimenti e favorire la conoscenza e la scelta di sani stili alimentari, mira a sensibilizzare i ragazzi su temi come il valore dell’acqua, il ruolo dell’agricoltura come custode del territorio e la necessità di evitare ogni forma di spreco alimentare”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza