Coronavirus

Base di San Polo, pronto il centro di quarantena per gli “isolati” del Nord Italia

7 marzo 2020

È stato completato l’allestimento logistico del centro di quarantena nella base militare di San Polo a Podenzano a fronte dell’emergenza Coronavirus. Lo ha confermato il commissario regionale Sergio Venturi nella conferenza stampa di ieri (venerdì 6 marzo) convocata in collegamento streaming dopo la riunione dell’unità di crisi. Si tratta di “una struttura idonea ad ospitare le persone del Nord Italia che non possono svolgere il periodo di isolamento nel proprio domicilio”. Si parla di almeno quaranta cittadini pronti a entrare nelle palazzine dell’esercito in Valnure.

L’area è collegata all’ex 50esimo stormo dell’Aeronautica ed è stata individuata insieme ad altre 80 caserme di tutta Italia per accogliere i pazienti ed evitare il collasso degli ospedali. In questi giorni i volontari della Protezione civile e della Croce Rossa hanno concluso l’installazione di presidi medici avanzati, bagni, spogliatoi e altre strutture esterne con funzione di servizi per gli operatori sanitari che a breve entreranno in contatto con le persone ricoverate nella base militare.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Nure