Boato nella notte, fatto saltare un bancomat. E’ il sesto in due mesi

07 Marzo 2020

Ancora un assalto a un bancomat. A finire nelle mire dei ladri è stato lo sportello automatico di un istituto bancario di piazzale Torino all’angolo con via XXIV Maggio. Anche questa volta, come nel colpo precedente, quello del 3 marzo scorso a Castel San Giovanni, la tecnica è stata quella dell’esplosivo.

Poco dopo le 2 della notte tra venerdì 6 e sabato 7 marzo un forte boato ha svegliato i residenti. I malviventi, dopo aver oscurato una telecamera di sorveglianza, hanno fatto saltare il congegno. Poi la fuga, probabilmente dopo essere riusciti ada arraffare i soldi. Pare si sia trattato di tre persone, fuggite ad alta velocità su un’auto di colore chiaro. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine e le guardie giurate.

Questo è soltanto l’ultimo, in ordine di tempo, di una serie di assalti a bancomat di città e provincia. Il 4 febbraio a Travo una banda di malviventi aveva fatto saltare un bancomat fuggendo però a mani vuote. Il 15 febbraio, invece, era toccato a Monticelli e Fiorenzuola, con un doppio colpo anche in questo caso senza bottino. Il 22 febbraio, si è registrato un tentato colpo ad un bancomat di Caorso. Il 3 marzo il colpo andato a segno a Castel San Giovanni.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà