Castel San Giovanni

Piscina comunale non riapre: gestore recede dal contratto

28 maggio 2020

La società che gestisce la piscina comunale di Castel San Giovanni ha deciso di recedere dal contratto. La tegola arriva a pochi giorni dall’apertura degli impianti natatori e mette a rischio la stagione estiva castellana. “A far data dallo scorso sei maggio – ha spiegato il sindaco Lucia Fontana al termine dell’incontro con i gestori – ci è stata formalizzata la volontà del gestore di recedere per cause di forza maggiore dovute all’emergenza Covid”. Sul sito internet nella società si legge: “Attualmente i costi di sanificazione degli impianti a carico del gestore uniti all’inevitabile diminuzione degli afflussi, dovuta agli ingressi contingentati nell’ottica del contenimento della diffusione del Covid-19, non consentirebbero un piano economico sostenibile per l’azienda”. L’amministrazione cerca di correre ai ripari.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE