Reati in calo del 19,5%, 178 arresti per droga e 13 per violenza di genere

05 Giugno 2020

Calano i furti e i reati in generale. E’ la fotografia scattata dal Comando provinciale dei carabinieri di Piacenza nel corso della cerimonia per il 206esimo annuale di fondazione dell’Arma che si è tenuta stamattina, 5 giugno, nella sede di via Beverora, a Piacenza. L’analisi dell’andamento della criminalità nella provincia di Piacenza registra un netto calo dei reati (-19,5% negli ultimi 12 mesi rispetto all’anno precedente) e in particolare dei furti (-22%) e delle rapine (-9,6%).

CONTRASTO ALLA CRIMINALITÀ 

I vari reparti si sono resi protagonisti di numerose azioni di contrasto alla microcriminalità, intensificando l’attività preventiva (servizi +18,7%) e quella repressiva contro i reati predatori. In particolare, nel corso di questi ultimi 12 mesi, le persone segnalate all’autorità giudiziaria sono state 1.996 (di cui 358 in stato di arresto), mentre sono in corso sviluppi investigativi su vari episodi/fenomeni criminali.
Tra le attività di grande rilievo, vanno ricordata l’individuazione e l’arresto di Massimo Sebastiani per l’omicidio di Elisa Pomarelli e l’arresto di Pierluigi Baletta, 64enne operaio accusato di aver accoltellato e ucciso Rocco Bramante a Caorso.
CARABINIERI PIACENZA, UN ANNO DI ATTIVITA’

LOTTA ALLA DROGA: 178 ARRESTI
Dal giugno 2019 a maggio 2020 le persone arrestate dai carabinieri della nostra provincia per reati di spaccio di stupefacenti sono state 178 (+16,3% rispetto ad analogo periodo precedente), mentre quelle denunciate in stato di libertà sono state 108 (-36,5% rispetto all’anno precedente). Sono stati 414 i segnalati alla prefettura come assuntori.
Ingenti i sequestri:
• 299 grammi di cocaina
• 169 grammi di eroina
• 6,7 chili di hashish
• 1,4 chili cannabis
• 656 piante di cannabis
LOTTA ALLA DROGA, IL BILANCIO DEI CARABINIERI

VIOLENZA DI GENERE
Dal giugno 2019 a maggio 2020 le persone segnalate dai carabinieri all’Autorità giudiziaria per reati legati alla violenza di genere sono state 32, di cui 13 in stato di arresto.
Negli ultimi 12 mesi:
– 14 episodi in ambito “domestico” hanno riguardato autori italiani;
– 7 episodi in ambito “domestico” hanno riguardato autori stranieri;
– 3 episodi in ambito domestico hanno riguardato figli contro genitori;
– 3 episodio si è verificato in ambito lavorativo fra colleghi di lavoro di sesso opposto;
– 1 episodio ha riguardato maltrattamenti nei confronti di bambini in asilo, con 3 arresti e 2 denunce in stato di libertà;
– 1 episodio ha riguardato episodi di atti persecutori da parte di una donna in danno di un uomo;
– 11 episodi sono stati perseguiti con il “Codice rosso”.
VIOLENZA DI GENERE, GLI INTERVENTI DEI CARABINIERI DI PIACENZA

GLI ENCOMI
Nel corso dell’ultimo anno sono stati concessi i seguenti encomi a militari effettivi al Reparto Operativo del Comando Provinciale, nonché alle Compagnie di Piacenza e Bobbio, distintisi in importanti operazioni di servizio.
I CARABINIERI PIACENTINI CHE HANNO RICEVUTO GLI ENCOMI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà