Baia del Re

Vegetazione folta e buche nel terreno: “Verde trascurato nell’ex Unicem”

11 giugno 2020

Folti polloni lungo il vialetto pedonale, buche profonde nel terreno e piante non potate. Dal quartiere cittadino della Baia del Re arriva un’altra segnalazione sulla condizione del verde pubblico, in particolare per quanto riguarda la presenza di nuove “voragini” (profonde anche mezzo metro) causate dallo sradicamento degli alberi nell’area ex Unicem in via Macellari. “Il parco è trascurato – denuncia il residente Giorgio Pollastri – non da pochi giorni, ma da settimane, mesi, anni… I giardinieri del Comune di Piacenza eliminano le piante malmesse e poi lasciano un cratere al posto del tronco. I bambini giocano, corrono e rischiano di caderci dentro”. Non solo i più piccoli: “Un po’ di tempo fa – dice l’abitante – sono inciampato in una di queste buche, per fortuna non mi sono fatto male”.

Già in passato alcune persone avevano segnalato l’effetto “groviera” nel campo della Baia del Re: “In parte sono state chiuse – spiega Pollastri – ma nel frattempo gli operai del verde pubblico hanno rimosso un altro filare di piante nel parco, e il problema si è ripetuto. Non è solo una questione estetica, ma un vero e proprio pericolo per i passanti. In particolare, oggi, ci sono almeno quindici buche nella porzione di campo vicina a via Beati”. Inoltre, l’abitante fa notare il muretto devastato di un aiuola e i folti polloni cresciuti lungo il vialetto pedonale, tanto da ostruire – in un punto – l’ingresso di un condominio privato.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Tu Cronista

NOTIZIE CORRELATE