Sicurezza

Assembramenti, rive del Trebbia presidiate dai carabinieri forestali

3 luglio 2020


Rendere visibile la presenza delle forze dell’ordine come deterrente nei confronti di chi ha intenzione di trasgredire le regole. In prefettura si susseguono gli incontri per definire le modalità tecniche e operative al fine di evitare ciò che è accaduto per weekend consecutivi quando la vallata è stata presa d’assalto da 20mila visitatori rendendo difficile la gestione delle strade e del tratto di fiume. Nella giornata di giovedì 2 luglio si è tenuto l’incontro tecnico del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.

“Non possiamo permettere che chi parcheggia sulla Statale 45 metta a rischio l’incolumità degli altri utenti della strada e quindi stiamo reperendo dei carro attrezzi per portare via le auto” ha dichiarato il prefetto Maurizio Falco. Oltre alla sicurezza stradale occorre ricordare sempre che siamo appena usciti dalla pandemia ma siamo ancora in fase di emergenza e il pienone sulle rive del fiume impedisce di mantenere le distanze. “I carabinieri forestali saranno presenti sul greto del Trebbia e interverranno in caso di necessità per ricordare che gli assembramenti sono vietati” ha aggiunto il prefetto che conclude: “Abbiamo il dovere di gestire al meglio la sicurezza delle nostre meravigliose terre. Non vogliamo fare sanzioni per fare cassa, certe trasgressioni non possono essere tollerate perchè creano pericolo per la comunità”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE