Spazio 4.0 è polemica, intervengono i genitori: “Servizio prezioso”

11 Agosto 2020

“Non interrompete il grande lavoro svolto a Spazio 4.0 negli ultimi due anni”. C’è ancora aria di polemica sul centro d’aggregazione di via Manzoni, di proprietà comunale, affidato (ancora per poco) all’associazione Placentia Superba. La cittadina Ida Imparato, con una lettera in rappresentanza di un gruppo di genitori della struttura, alza lo scudo in difesa delle attività educative messe in campo dagli attuali gestori di Spazio 4.0, che presto – a partire da settembre – verranno sostituiti dalla cordata delle cooperative L’Arco e Officine Gutenberg. “Le famiglie dei bimbi e dei ragazzi che frequentano Spazio 4.0 sono preoccupati per il cambio di gestione previsto per fine mese e invitano il sindaco a farsi garante affinché venga rispettata la clausola sociale che consente alle attuali educatrici di proseguire l’attività con il nuovo gestore del servizio”. Una decisione che tuttavia la Giunta Barbieri non aveva adottato con il precedente cambio d’appalto del 2018 nella struttura di via Manzoni, non prevedendo l’obbligo di riconferma del personale uscente di Arci.

Nei giorni scorsi, la gestione di Spazio 4.0 è stata messa in discussione dal gruppo consigliare del Partito Democratico con un’interrogazione al sindaco contro la sponsorizzazione di anguria, griglia e birra all’interno del centro d’aggregazione: “Anche per rispetto dei pubblici esercizi che hanno subito importanti perdite in questo periodo di difficoltà, la Giunta Barbieri chiarisca le autorizzazioni in possesso degli attuali affidatari di Spazio 4.0, in particolare per la somministrazione di alimenti e bevande”. Pronta la replica delle operatrici Silvye Rolleri, Elisa Agnelotti e Davina Masarati: “Non ci stiamo a lasciare identificare questa struttura con la somministrazione di anguria che avviene alla sera dopo le 20 in occasione di eventi, come attività complementare esercitata da un soggetto terzo incaricato dal concessionario. È incredibile come sia stato denigrato il nostro lavoro, la cui qualità e professionalità può essere testimoniata dai genitori di bimbi e ragazzi che frequentano Spazio 4.0 al pomeriggio e nel centro estivo”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà