Liceo Gioia

Scuola, il primo giorno di Alex: “Collegato da casa, lontano da prof e compagni”

15 settembre 2020

Dalla camera al salotto, giusto il tempo di alzarsi dal letto. Nel primo giorno di scuola post-Covid, il 17enne Alex Vernile non ha percorso molta strada per raggiungere le lezioni. Anzi, non si è proprio spostato da casa.

Lo studente del liceo Gioia di Piacenza, infatti, è stato uno degli oltre cinquecento allievi in collegamento a distanza: l’istituto di viale Risorgimento ha puntato su un mix tra ore d’insegnamento in aula e online, dotando tutti gli spazi di webcam e organizzando la turnazione interna. Alex, proprio come altri ragazzi, si è quindi dovuto accontentare di un ritorno a scuola incompiuto. “Ricominciare, per me, non è stato semplice – racconta – perché faccio parte di quel gruppo di studenti che ha passato il primo giorno seduto davanti alla scrivania della propria abitazione, interagendo tramite uno schermo, un microfono e una telecamera. È stato tutto diverso: non ho potuto rivedere subito i professori e neppure i miei compagni di classe, con i quali ci siamo sempre fatti forza a vicenda per superare insieme i primi attimi del rientro scolastico”. Adesso per Vernile è già partito il conto alla rovescia: “Rientrerò in aula, dal vivo, lunedì prossimo. Manca poco”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE