Trasporto pubblico

Bus pieni, Tempi Agenzia: “Aggiunte 47 corse sul territorio”

23 settembre 2020

Monitorare sistematicamente per intervenire sulle criticità: Tempi Agenzia è intervenuta in merito al servizio di trasporto pubblico e in una nota, sottolinea che la capienza dell’80 percento è rispettata e sono state aggiunte 47 corse sul territorio. Nei giorni scorsi sono arrivate molte segnalazioni di cittadini preoccupati per i bus pieni dopo l’avvio dell’anno scolastico. 

“Tempi Agenzia – si legge nella nota – comunica che stanno proseguendo in modo sistematico i monitoraggi sul servizio di trasporto pubblico con particolare riferimento alle fasce orarie scolastiche. Numerosi operatori di Tempi Agenzia e Seta sono quotidianamente presenti alle principali fermate per acquisire un quadro sempre aggiornato della situazione e per rilevare eventuali criticità sulle quali intervenire adottando gli opportuni correttivi.
Il servizio offerto è stato dimensionato per consentire a tutti gli utenti di effettuare il tragitto casa-scuola utilizzando il mezzo pubblico nel rispetto della capienza massima dell’80% dei posti disponibili indicati nella carta di circolazione (la capienza massima Covid, indicata sulle porte di ogni autobus, corrisponde mediamente al numero totale dei posti a sedere più qualche posto in piedi sino al raggiungimento dell’80%).
Su ogni direttrice del territorio provinciale sono state inserite per tale motivo diverse corse aggiuntive (attualmente 47 per l’intera provincia), in alcuni casi avvalendosi di mezzi gestiti da operatori privati abilitati a svolgere il servizio di linea.
E’ importante che ogni utente si informi di tutti gli autobus utili al proprio spostamento quotidiano mediante il sito www.setaweb.it o gli altri canali di comunicazione disponibili. Conoscere il numero dei mezzi disponibili è fondamentale per comprendere che in caso di autobus saturo ve ne sono a seguire degli altri che consentono di raggiungere la propria scuola/abitazione.
Il monitoraggio e l’analisi del servizio proseguiranno ancora per diverse settimane sino alla completa adozione degli orari definitivi da parte degli istituti scolastici e alla conclusione della campagna abbonamenti, condizioni che consentiranno di stabilizzare il sistema e raggiungere l’assetto definitivo del servizio”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE