Pubblica assistenza

Soccorritori di Travo alla centrale del 118 di Parma: “Ecco i volti dietro gli sos”

6 ottobre 2020

Le voci sono diventate volti. I codici d’emergenza si sono trasformati in operatori in carne e ossa. È stata un’esperienza significativa quella vissuta dai volontari della Pubblica assistenza della Val Trebbia, che giovedì pomeriggio hanno visitato la centrale operativa del 118 di Parma: da lì, ogni giorno, partono le chiamate delle autoambulanze anche sul nostro territorio (oltreché a Reggio Emilia e nel Parmense). Gli uomini e le donne della Pubblica assistenza della Val Trebbia hanno potuto vedere il “dietro le quinte” delle richieste d’intervento che gestiscono quotidianamente: schermi, mappe, allerte e un susseguirsi di telefonate. Gli operatori piacentini, accolti dai responsabili della centrale Adriano Furlan e Antonio Pastore, sono stati condotti anche sulla pista dell’elisoccorso.

“Questa iniziativa assume un valore importante per la nostra realtà – fanno sapere dalla Pubblica assistenza della Val Trebbia – perché ora si apre una fase di riorganizzazione per rispondere meglio alle sempre più crescenti esigente del territorio in rapporto con l’Ausl di Piacenza”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE