Castel San Giovanni

Pedone investito, torna a galla il problema della sicurezza verso il polo logistico

25 ottobre 2020

Resta ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Pavia il ventiquattrenne che attorno alle 22.00 di venerdì scorso è stato travolto da un camion mentre, a piedi, stava attraversando il cavalcavia dell’autostrada, lungo la provinciale 412.

Il ragazzo, originario di Santo Domingo ma residente a Milano, era sceso poco prima alla stazione dei treni di Castel San Giovanni per poi incamminarsi insieme ad un amico verso il posto di lavoro e cioè lo stabilimento Amazon. Arrivato in prossimità del cavalcavia è stato travolto da un camion che procedeva nella stessa direzione. L’episodio riporta drammaticamente alla mente quanto successo quasi un anno fa e cioè quando, era l’8 novembre del 2019, Romina Silvana Tagni venne travolta e uccisa da un tir mentre in bicicletta si stava recando al lavoro al polo logistico.

Entrambi i gravi incidenti hanno coinvolto due persone che stavano raggiungendo il posto di lavoro, al polo logistico di Castel San Giovanni. Due episodi che pongono in primo piano il tema della sicurezza dei lavoratori.

I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTÀ NELL’ARTICOLO DI MARIANGELA MILANI

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Tidone

NOTIZIE CORRELATE