Rubano una ruspa ma si impantanano, inseguiti dai carabinieri

09 Dicembre 2020

Ladri maldestri s’impossessano di una ruspa, riescono a metterla in moto e a fuggire per i campi, ma dopo alcune centinaia di metri si sono impantanati e, inseguiti dai carabinieri, sono stati costretti a fuggire di corsa per la campagna. E’ accaduto nella notte fra lunedì 7 e martedì 8 a San Nicolò. I ladri, che avevano predisposto il loro piano in varie fasi, hanno raggiunto San Nicolò con la loro automobile, una vettura non rubata e qui sono riusciti a rubare una macchina di piccola cilindrata. A bordo di questa vettura, verso mezzanotte, hanno raggiunto il deposito di sabbia e inerti che si trova in località la Noce di San Nicolò. Qui hanno abbandonato l’auto rubata e si sono impossessati della ruspa, mentre probabilmente il loro complice a bordo dell’auto “pulita” fungeva da palo poco lontano.

TUTTI I DETTAGLI SU LIBERTA’

© Copyright 2021 Editoriale Libertà