Prosegue il trasloco dei cavalli di Paladino, entro domani piazza “vuota”

24 Marzo 2021

 

Proseguono le operazioni di rimozione dei cavalli di Mimmo Paladino. Come annunciato ieri, 23 marzo,  i cavalli se ne vanno dalla piazza di Piacenza.  Erano stati installati il 10 ottobre dell’anno scorso, donati dall’artista come simbolo di forza, coraggio e stabilità dopo i mesi vissuti alle prese con la devastante epidemia da Covid. Dopo cinque mesi trascorsi all’ombra di Palazzo Gotico, in piazza Cavalli, le statue sono state “impacchettate” e spostate con l’autogru della ditta Sae verso un deposito,  prima di trovare collocazione nel cortile di Palazzo Farnese. Entro domani sera la piazza dovrebbe tornare “vuota”. Prima di posizionarle però il Comune dovrà adeguare la nuova superficie.

LA STORIA– I cavalli di Paladino – 18 sculture in vetroresina, poste su una base quadrangolare di dodici metri – hanno proposto una sorta di dialogo artistico con le statue equestri in bronzo di Alessandro e Ranuccio Farnese, realizzate da Francesco Mochi da Montevarchi (1580-1654), simbolo di Piacenza. “Paladino Piacenza” è parte del programma promosso da Comune, Fondazione di Piacenza e Vigevano, Diocesi e Camera di Commercio.

GUARDA IL VIDEO 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà