Oltre 70 telefonate al giorno al 113. Il questore: “Chiamateci senza indugio”

10 Aprile 2021

All’interno del bilancio dell’ultimo anno di attività della questura di Piacenza, c’è un dato molto significativo: il 113 ha ricevuto 25.939 telefonate, vale a dire oltre 70 al giorno. Un indubbio segnale di vicinanza e fiducia, che il questore Filippo Guglielmino riprende nel messaggio inviato agli organi di informazione in occasione della ricorrenza.
“Saluto i cittadini di questa provincia; stanno sopportando tante privazioni e limitazioni, seppure necessarie. Siamo al vostro servizio e se possiamo essere utili chiamateci senza indugio”, scrive della missiva, che conclude poi con un pensiero verso coloro che in questo anni di pandemia hanno perso la vita e ribadendo il motto della polizia: “#ESSERCI SEMPRE!”.

IL MESSAGGIO DEL QUESTORE FILIPPO GUGLIELMINO

In conferenza stampa, il questore Guglielmino ha dichiarato che al posto di polizia in Pronto soccorso, riaperto quest’anno, verrà aggiunto un altro operatore.

“Continuiamo ad essere impegnati nel rispetto delle norme anti contagio e ora siamo impegnati anche sul l’ordine pubblico per le manifestazioni di piazza” ha aggiunto il questore.

TRASFERIMENTI – La prossima settimana sono previsti i trasferimenti del vicequestore Michele Rana alla Scuola di polizia e del capo di gabinetto Filippo Sordi che andrà al Dipartimento di Pubblica sicurezza a Roma.
Presenti in conferenza stampa con il questore, i commissari Andrea Zacconi e Paolo Verdecchia provenienti dal 109esimo corso Funzionari di polizia e saranno in tirocinio per sei mesi a Piacenza.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà