Mercato europeo, si riparte: “A settembre sul Facsal, dopo lo stop dell’anno scorso”

10 Luglio 2021

Dopo lo stop dell’anno scorso in mezzo ai malumori degli ambulanti, quest’anno il Mercato europeo tornerà sul Facsal. Il progetto organizzativo è quasi pronto, d’intesa tra l’amministrazione comunale e Fiva: si terrà il 17, 18 e 19 settembre. “Le aree dell’evento saranno presidiate da steward – spiega Adriano Anselmi, referente provinciale dell’associazione di categoria – proprio come avvenuto per la fiera di Sant’Antonino pochi giorni fa. Si valuterà l’installazione delle transenne. Gli operatori saranno al massimo 180, senza ridurre alcuna presenza”.

“Questa manifestazione rappresenta una spinta importante per il commercio piacentino”, aggiunge l’assessore al commercio Stefano Cavalli.

L’anno scorso, l’evento era saltato all’ultimo: l’amministrazione comunale lo aveva sospeso per motivi sanitari legati all’emergenza Coronavirus, e l’associazione Fiva – allora guidata dall’ex presidente Maurizio Fumi – l’aveva definita “una scelta incomprensibile, l’ennesima batosta per il settore dei venditori ambulanti”, ipotizzando persino l’impossibilità di riportare la fiera nel nostro territorio. Ma non sarà così, dunque: il Mercato europeo farà ancora tappa a Piacenza, per la 16esima edizione locale.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2021 Editoriale Libertà