Riapre Spazio 2, costi e orari raddoppiati. “Obiettivo lavoro per i giovani”

16 Luglio 2021

Dopo un anno di chiusura, il centro d’aggregazione Spazio 2 in via XXIV Maggio riapre alla cittadinanza. E lo fa con un obiettivo: “Sostenere la ricerca del lavoro per i giovani, in particolare in questa fase difficile dettata dal Covid”, riassume Gabriele Galato di Asp.

La gestione della struttura passa infatti all’Azienda servizi alla persona controllata dal Comune di Piacenza. La Giunta Barbieri – come già annunciato nei mesi scorsi – ha deciso di prendere una strada diversa rispetto al passato: l’affidamento di Spazio 2 non più a soggetti esterni, ma direttamente attraverso la “macchina” dell’ente pubblico.

L’inaugurazione si è svolta giovedì pomeriggio (15 luglio) alla presenza del sindaco Patrizia Barbieri e del presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Roberto Reggi.

NUOVA GESTIONE – Costi raddoppiati a differenza degli anni scorsi: prima la gestione di Spazio 2 comportava una spesa di 50-60mila euro all’anno a favore delle cooperative aggiudicatarie, oggi invece l’amministrazione comunale – tramite Asp – prevede un esborso annuo di circa 120mila euro.

“Questo centro d’aggregazione giovanile viene potenziato. Un contributo importante – spiega l’assessore alle politiche giovanili Luca Zandonella – arriva dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, che mette a disposizione 80mila euro nel prossimo biennio. Spazio 2 rinasce, finalmente. Abbiamo deciso di ampliarne l’attività, anzitutto incrementando gli orari di apertura, dal lunedì al venerdì, sia al mattino che al pomeriggio. Ci saranno corsi, laboratori, proposte mirate per la formazione professionale e non solo, anche in collaborazione con gli attori del territorio”. E la giunta Barbieri, inoltre, punta a intercettare i finanziamenti necessari a riqualificare una parte – oggi inagibile – degli edifici di Spazio 2 in via 24 Maggio.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2021 Editoriale Libertà