Torna “Puliamo Piacenza” e si sposta in provincia: prima tappa a Rivergaro

14 Settembre 2021

Sacchi e guanti sono già pronti. Ora servono volontà, olio di gomito e senso civico. Dopo la pausa estiva torna “Puliamo Piacenza”, l’iniziativa promossa da Editoriale Libertà con la collaborazione di Legambiente e Plastic Free e l’aiuto di Iren, che punta a ripulire le nostre strade dai rifiuti. Questa volta, però, l’evento sbarca in provincia, e precisamente a Rivergaro per la prima di quattro tappe che toccheranno successivamente anche i comuni di Podenzano (3 ottobre), Castel San Giovanni (17 ottobre) e Fiorenzuola (24 ottobre). Questo primo appuntamento è domenica prossima 19 settembre dalle 10 alle 12. La raccolta si concentrerà sulla ciclovia del Trebbia con ritrovo all’ingresso della ciclovia (zona incrocio tra via Meucci e via Marconi). Fondamentale il supporto dell’amministrazione locale che ha aderito senza indugio alla proposta. “Queste iniziative che contribuiscono a salvaguardare l’ambiente sono importantissime – dicono il sindaco di Rivergaro Andrea Albasi e l’assessore all’ambiente Gabriele Scagnelli -. Riteniamo fondamentale sia fare qualcosa di concreto per l’ambiente ma anche provare a far crescere maggiormente la coscienza ambientale nelle persone. Alla fine sono i piccoli gesti quotidiani che contribuiscono a rendere migliore il nostro pianeta. Abbiamo la fortuna di vivere in luoghi spettacolari e non dobbiamo permettere che l’inciviltà di pochi finisca per rovinarli. Possiamo dire che il successo di queste giornate, che si sono svolte in altri Comuni nei mesi scorsi, fa ben sperare: questo sta a significare che di fronte a comportamenti di inciviltà di pochi, c’è comunque una buona fetta di popolazione che ha a cuore l’ambiente. Ci teniamo a ringraziare fin da subito le associazioni rivergaresi e i cittadini che stanno accogliendo con grande interesse questa iniziativa”. Ancora una volta sarà decisivo il supporto di Legambiente e Plastic Free, gli “specialisti della pulizia”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà