Un Cobot come compagno di classe al Marconi grazie al laboratorio di robotica

07 Marzo 2022

Un robot creato direttamente nel laboratorio scolastico dell’ISII Marconi. Questa l’attività al centro del progetto di collaborazione che ha avuto come protagonisti gli alunni della IV° B del corso di Automazione e i rappresentanti di RPC Revisione Piegatrici Cesoie S.r.l., azienda che ha la sede principale a Quarto, nel comune di Gossolengo.

L’Amministratore Delegato Massimo Losi, insieme a Fausto Santero dello staff tecnico della RPC hanno portato nell’istituto uno dei loro Cobot. Per chi non lo sapesse, i Cobot (che significa robot collaborativi) sono robot antropomorfi con movimenti su sei assi progettati per rispettare criteri di sicurezza, flessibilità e compattezza e studiati per lavorare a stretto contatto con l’operatore anche senza barriere protettive intorno. Strumenti flessibili pronti ad entrare in produzione e passare da un’attività ad un’altra in tempi molto rapidi, si propongono come strumenti ideali per automatizzare processi anche di imprese medie e piccole in diversi settori industriali, orientando sempre di più il mondo della produzione alla robotica e all’automazione.

In quest’ottica è stato organizzato un corso di formazione sull’ uso e la programmazione di un Cobot, con il rilascio dell’attestato di partecipazione al corso. Gli alunni hanno potuto comprenderne le potenzialità ed apprenderne la programmazione di base, attraverso un “approccio laboratoriale”. “Una formazione effettuata a titolo completamente gratuito dalla RPC, che vogliamo ringraziare, che consentirà inoltre agli alunni il riconoscimento dei crediti formativi per i PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento) e che dimostra ancora una volta come le Aziende del territorio siano vicine e di supporto al mondo scolastico, in modo particolare all’ISII Marconi” fanno sapere dall’istituto.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà