Tensione a Rivergaro: cani morti e altri in fin di vita. Minacce e lanci di uova

14 Aprile 2022

Le prime segnalazioni arrivano da Diara. Mai un problema, ma di recente qualcosa è andato in cortocircuito: c’è chi si è trovato addirittura con le uova lanciate nel cortile e chi avrebbe minacciato di avvelenare una colonia di gatti. Ma non è finita qua. A suscitare forte preoccupazione, fino a Rivergaro paese, è stato anche il ritrovamento di cani in fin di vita e morti: uno è deceduto mercoledì 13 aprile dopo dieci giorni di tentate cure nello studio del veterinario Giorgio Manstretta, che è riuscito a salvare un altro cane, arrivato in condizioni disperate. E secondo quanto si è appreso, altri due cani sarebbero morti. Le zone dei possibili avvelenamenti sarebbero quelle di via del Pereto e via Donzella.

“Abbiamo allertato anche i carabinieri, non è accettabile quello che sta succedendo, abbiamo paura”, spiegano alcuni residenti. “Qui si è sempre andati tutti d’accordo, se un cane abbaia glielo si dice e si cerca insieme una soluzione. Nessuno si è mai lamentato, ci supportiamo e sopportiamo. Ora si è passati addirittura al lancio delle uova, agli insulti. E pure i bocconi avvelenati a Rivergaro”.

I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI ELISA MALACALZA

© Copyright 2022 Editoriale Libertà