Rigenerazione urbana per piazze e parchi di Rivergaro. Ad Ancarano “balena bianca”

26 Aprile 2022


Il campo giochi di Ancarano potrebbe presto diventare per tutti il parco “della balena bianca”, grazie ad un grande gioco per bambini lungo 12 metri. E da piazza Dante scomparirà l’area con i tanto contestati bidoni dell’immondizia, che si trasformerà in un percorso perdonale. Sono solo alcune delle proposte da un milione di euro che Rivergaro conta di portare a casa grazie al bando sulla rigenerazione urbana, partecipando assieme ai comuni di Vigolzone e Pontedellolio. «Un lavoro a tre da cui esce un’omogeneità di intenti» fa notare il sindaco di Rivergaro Andrea Albasi. «Con questo progetto puntiamo a rendere più vivibili, più verdi, più frequentate e dignitose quattro zone del territorio».

Un primo intervento riguarderà piazza Dante, la piazza “gemella” di piazza Paolo oggi utilizzata come parcheggio e sede di mercato. La sua funzione resterà al momento sempre la stessa ma sarà realizzato un nuovo percorso “ideale” per i pedoni. La pavimentazione di vicolo Matteotti – in asse visuale con la nuova fontana e il Santuario della Madonna del Castello – sarà infatti prolungata fino al confine con la scarpata della Statale 45. Lì, perpendicolarmente, l’area pedonale si andrà a collegare ai due sottopassi della “45” usati per raggiungere il Lungotrebbia. Questo comporterà l’eliminazione completa dell’area ecologica con i bidoni di raccolta dell’immondizia. «Con l’avvio della raccolta rifiuti “puntuale”, non saranno più necessari» precisa l’assessora Marina Mezzadri. «Resteranno solo pochissimi bidoni che però saranno collocati altrove». E dovrebbe così finire la lunga disputa sulla cosiddetta “discarica” rappresentata dai bidoni a due passi dalla piazza principale.

Poco distante, la piazzetta Sormani che si affaccia su piazza Paolo è pronta ad essere abbellita. Sarà mantenuta la pavimentazione in corrispondenza dei passaggi carrai ma in compenso aumenterà la quota di verde con piccole siepi e cespugli a protezione dei gradoni. La nuova pavimentazione sarà in pietra di Luserna (che richiama la piazza principale) e saranno posizionate nuove sedute utilizzabili anche per la sosta di studenti o lavoratori, dotate di prese per la ricarica dei cellulari e connessione wi-fi.

Un’altra riqualificazione sarà quella del campo da basket nei pressi del campo sportivo. L’attuale zona asfaltata lungo via Mezzadri, dove sono presenti alcuni parcheggi, sarà trasformata in area verde. Oltre ad una siepe che farà da perimetro a tutta l’area, la nuova zona sarà modellata con prati, aiuole di cespugli, piccoli “orti” con essenze aromatiche, panchine e vialetti illuminati anche di sera. Attorno al campo da basket, poi, saranno posizionati una decina di alberi, tra cui platani e frassini, e l’area di gioco sarà illuminata con lampade alogene.

L’intervento più curioso riguarda il campo giochi – oggi piuttosto spoglio – di Ancarano Sopra. Sarà completamente arricchito con piante, un gazebo, siepi dalla forma curiosa, nuove sedute ma soprattutto una grande “Balena Bianca”, un gioco di legno lungo 12 metri dove i bambini si potranno arrampicare e poi utilizzare le due “pinne” come scivoli. Un’attrazione che potrebbe diventare presto gettonatissima. Uno spazio verde sarà comunque lasciato libero per varie necessità, a partire dalle feste di compleanno dei più piccoli.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà