Assemblea dei sindaci: approvato il bilancio della Provincia e ricordato Ghisoni

27 Aprile 2022

Questa mattina nel palazzo della Provincia si è tenuta l’assemblea dei sindaci, durante la quale il presidente Patrizia Barbieri ha comunicato i dati inerenti al rendiconto d’esercizio dell’ente per l’anno 2021. La seduta è iniziata con un minuto di silenzio per la scomparsa dell’ex sindaco di Podenzano Alessandro Ghisoni.

“Il risultato della gestione è pari a 7.462.259 euro” ha annunciato il presidente della Provincia, dato che denota lo stato di salute dell’ente di corso Garibaldi. Nel 2021 parte degli investimenti dell’ente è stata finanziata dalle entrate correnti, per una quota del valore di 1.907.015 euro e da un avanzo di 4.024.667 euro.

Il dato più preoccupante riguarda le entrate, il presidente della Provincia ha infatti comunicato che “le entrate rispetto al periodo pre-pandemico sono calate di oltre il 2%”. Barbieri ha inoltre sottolineato che “nonostante le difficoltà di questo periodo e le conseguenze negative della riforma Delrio, il nostro è un ente sano che riesce a contribuire allo sviluppo del territorio in cui opera”.

Nei prossimi anni abbiamo previsto spese per oltre 13milioni di euro di investimenti a favore del nostro territorio – ha affermato il direttore generale della Provincia Vittorio Silva -. ”Nel 2021 abbiamo concluso un ciclo di investimenti avviati negli esercizi precedenti e ne abbiamo avviato uno nuovo per un valore che supera i milioni di euro: un dato molto più alto rispetto agli anni passati”.

Rispetto agli anni più bui – ha commentato Giuseppe Sidoli, sindaco di Vernasca – sono aumentati gli investimenti e le opere inerenti alla viabilità e all’edilizia scolastica. Purtroppo, io continuo ad auspicare che questo ente possa avere più responsabilità e più possibilità di intervento perché Regione e stato centrale sono lontane; la Provincia è vicina ai bisogni dei cittadini”.

Infine, è intervenuta Patrizia Calza, sindaco di Gragnano, condividendo le parole del primo cittadino di Vernasca, evidenziando inoltre “il prezioso contributo degli uffici, della stazione unica appaltante e dell’ufficio stampa a disposizione dei comuni”. “La Provincia è un ente fondamentale e si è sentita, in questi anni, la mancanza nei settori sottratti dalla sua competenza” ha concluso Calza.

L’assemblea dei sindaci, organizzata stamattina nella sala consiliare Giuseppe Verdi, è stata la prima in presenza dopo oltre due anni.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà