“Ucraina, la catena che ci unisce”: il libro-reportage in edicola con Libertà

27 Aprile 2022

A Chernovtsy, sud-ovest dell’Ucraina, la sirena antiaerea rimbomba nelle strade. I bambini corrono giù nello scantinato, mentre i volontari italiani scaricano in fretta gli aiuti umanitari per poi mettersi al riparo. È l’ultimo anello di una catena della solidarietà che parte da un magazzino a Suceava, in Romania, e prosegue oltre la frontiera, fino ai villaggi-rifugio che accolgono i profughi in fuga dalle vicine città bombardate dai russi. Ci sono volti, storie e testimonianze nel reportage a cura dei giornalisti Marcello Pollastri (Libertà) e Thomas Trenchi (Telelibertà e Liberta.it), con il fotoreporter Andrea Pasquali, inviati in Ucraina e Romania per documentare l’emergenza umanitaria nel cuore dell’Europa.

Sono state raccolte testimonianze, storie e volti incontrati lungo il percorso. Con un unico vero obiettivo: non permettere che i nostri occhi possano abituarsi, o addirittura chiudersi, di fronte al dramma dei profughi e degli sfollati.

Il volume sarà in edicola con il quotidiano Libertà dal 7 maggio. L’intero ricavato dell’iniziativa editoriale confluirà sul conto corrente aperto da Libertà e Anpas in sostegno al popolo ucraino.

I bambini nel bunker di Chernovtsy nella foto di Andrea Pasquali

© Copyright 2022 Editoriale Libertà