“A Bobbio ospedale non ancora riconosciuto”. E a Villanova lavori a rilento

07 Giugno 2022

A dicembre la conferenza sociosanitaria di Piacenza aveva dato l’ok alla conversione del presidio sanitario dell’alta Val Trebbia in “ospedale di montagna”, con la prospettiva di più reparti, personale medico, ampliamento e possibilità di potenziamento. Ma ad oggi il riconoscimento ufficiale non è ancora arrivato. Così oggi, durante l’assemblea tra sindaci e Ausl, il primo cittadino di Bobbio Roberto Pasquali ha sollevato il problema: “Sono preoccupato dal fatto che, dopo il parere unanime della conferenza sociosanitaria a dicembre, la Regione non si sia ancora pronunciata. Era un atto dovuto, ho tutte le interviste a dimostrarlo”. Il direttore generale dell’Ausl di Piacenza, Giuliana Bensa, rassicura che “sarà un ospedale, non vedo al momento problemi”.

VILLANOVA – Nel corso della conferenza sociosanitaria, poi, spazio alle sorti del centro paralimpico di Villanova. “La realizzazione della piscina procede a intermittenza – sottolinea Bensa – a causa delle difficoltà vissute dalla ditta incaricata. Si sta valutando di procedere a un’altra assegnazione dei lavori. Le aziende edili, purtroppo, attraversano una fase critica”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà