Podenzano, la minoranza sul progetto di piazza Italia: “Non siamo stati coinvolti”

20 Giugno 2022

Il progetto di riqualificazione di Piazza Italia approvato dalla giunta del Comune di Podenzano ha sollevato non poche polemiche, portando alla raccolta di firme di protesta da parte dei commercianti. Un piano divenuto oggetto di osservazioni e rilievi da parte della minoranza consigliare “Uniti per Podenzano”.

E’ lo stesso gruppo di minoranza a renderlo noto. “I consiglieri del gruppo – si legge in un comunicato – sottolineano come, per l’ennesima volta, da parte dell’amministrazione venga approvato un progetto che impatta sulla vita della comunità senza aver minimamente coinvolto le cittadine e i cittadini in un percorso partecipativo e, in questo caso particolare, addirittura senza aver mai presentato e illustrato il progetto nel Consiglio comunale. Non è una novità che l’amministrazione non coinvolga le cittadine e i cittadini nel corso della progettazione di opere di interesse pubblico. Nel caso del progetto di riqualificazione della Piazza nuova e di Piazza Italia – prosegue la nota – è mancata perfino l’informativa al Consiglio, chiamato solo ad esprimersi in merito alla convenzione con gli altri comuni interessati per la richiesta dei fondi necessari, e alle parti che più sono toccate dal progetto. La riqualificazione della Piazza Italia e il completamento della nuova piazza, comprensiva dei locali ancora al rustico sono senz’altro necessari e opportuni, ma dato che si tratta di opere che verranno fruite dalla comunità, è necessario e doveroso, nella fase di progettazione, il coinvolgimento di tutta l’amministrazione, ossia del Consiglio comunale e della commissione assetto del territorio che ha competenza in materia di programmazione territoriale e urbanistica, lavori pubblici e ambiente”.

I consiglieri di minoranza annunciano dunque “la presentazione di un’interrogazione consigliare su questo progetto”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà