Positività al Covid per il sindaco Tarasconi: “Primi giorni di lavoro da casa”

01 Luglio 2022

Il neosindaco di Piacenza Katia Tarasconi è risultata positiva al Covid. Dopo pochi giorni dall’insediamento ufficiale, dunque, il primo cittadino deve rinunciare a una serie di impegni politici e istituzionali. Oggi pomeriggio, ad esempio, Tarasconi avrebbe dovuto partecipare alla festa di chiusura del grest di San Savino ai giardini Margherita, senza dimenticare l’inaugurazione della fiera di Sant’Antonino in programma lunedì. Stasera, inoltre, il sindaco avrebbe incontrato la maggioranza di centrosinistra nel point elettorale di via Emilia Parmense: l’allestimento della giunta e l’assetto in consiglio comunale sono temi all’ordine del giorno.

Dopo il tampone con esito negativo già eseguito ieri, Tarasconi ha effettuato stamattina un ulteriore controllo, risultando dunque contagiata dal Coronavirus. “Pur attribuendo il mio malessere alla stanchezza dettata dal periodo intenso e frenetico della campagna elettorale – dice – ho voluto comunque sottopormi agli accertamenti per cautela e rispetto nei confronti di tutte le persone con cui sono venuta in contatto nelle ultime settimane. Purtroppo, oggi è sopraggiunta la febbre e la conferma del virus”.

“Con molto rammarico – sottolinea Tarasconi – dovrò trascorrere in isolamento questi primi giorni del mio mandato, seguendo da casa tutte le pratiche alla mia attenzione, in costante contatto con gli uffici comunali. Purtroppo non potrò partecipare ai tanti appuntamenti che erano già in calendario, a cominciare dalla festività patronale, con il tradizionale passaggio sulla fiera e la celebrazione religiosa nella basilica di Sant’Antonino, per il rito solenne dell’offerta del cero. Sarebbe stato un momento importante, di grande valore simbolico, poter iniziare questo percorso in una ricorrenza così significativa per la nostra comunità, incontrando tanti concittadini, ma sono certa che non mancheranno le occasioni non appena mi riprenderò”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà