Il centro diurno “Isola che non c’è” compie 10 anni: “In arrivo nuovi spazi”

12 Luglio 2022

Foto di Massimo Bersani

Era il 19 giugno del 2012 quando nell’ex asilo Pallaroni di Castel San Giovanni nasceva, un po’ in sordina, una nuova casa in cui accogliere ragazzi speciali, il cui numero oggi è arrivato a 16: il centro diurno “Isola che non c’è”, una vera e propria famiglia allargata attorno a cui ruota un microcosmo di associazioni, educatori, famiglie, volontari la cui opera è stata supportata da amministratori che hanno consentito al centro di crescere.

Il regalo più gradito i ragazzi speciali l’hanno ricevuto dal sindaco Lucia Fontana, quando ha annunciato che da settembre ci saranno a disposizione nuovi spazi. “Sono stati dieci anni di relazioni, socializzazioni – scrivono le operatrici nel libricino realizzato in occasione del decennale -. Vogliamo tuttavia considerare questo anniversario una tappa del percorso che abbiamo intrapreso, convinte che ve ne siano molte altre da raggiungere”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà