“Più spazio ai volontari per piccoli lavori pubblici”. Sopralluogo nelle frazioni

25 Agosto 2022

Più spazio ai cittadini volontari per piccoli interventi di sistemazione nelle frazioni. È la direzione che l’assessore ai lavori pubblici Matteo Bongiorni vuole intraprendere “per rendere Piacenza più bella”. Molti residenti, infatti, chiedono di mettere le mani sul bene pubblico: riparare una recinzione sgangherata, tinteggiare una panchina malconcia o aggiustare un cestino della spazzatura. “Il percorso della cittadinanza attiva va rilanciato, esteso e potenziato”, rimarca il rappresentante dell’amministrazione comunale. “Il numero di volontari può aumentare attraverso il rinnovamento di questo iter di partecipazione”.

Una prospettiva che è emersa anche a margine dell’incontro di oggi alla Farnesiana, tra l’assessore e il comitato di vicinato della zona vecchia del quartiere. Ecco le necessità principali: “Qui abbiamo problemi di carenza di parcheggio, la scarsa potatura degli alberi e il traffico troppo veloce, soprattutto nei pressi della scuola elementare. Le zone di maggiore criticità sono via Grondana, via Chero e via Vescovi”, spiega il referente Matteo Cordani, affiancato da altri residenti.

In questi giorni l’amministrazione comunale ha effettuato un sopralluogo anche a Borgotrebbia e Pittolo, oltre a quelli precedenti a Sant’Antonio e Veggioletta.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà