Caduti sul Lavoro, dopo la protesta delle mamme il Comune annuncia i lavori

15 Maggio 2023 18:00

La protesta delle mamme ha fatto centro: il Comune di Piacenza ha infatti annunciato il via ai lavori di ristrutturazione alla primaria Caduti sul Lavoro, dove è stata completata stamani la predisposizione dell’area di cantiere che segna l’inizio dell’intervento di ristrutturazione.

Nel pomeriggio di oggi una rappresentanza di genitori e insegnanti si era presentata sotto palazzo mercanti, incontrando l’assessore alla manutenzione Matteo Bongiorni.

“Finalmente – ha sottolineato l’assessore a margine dell’incontro – diamo inizio a un cantiere che dovrebbe definitivamente risolvere l’annoso problema delle infiltrazioni d’acqua dal tetto, che sono progressivamente peggiorate nel tempo e che, anche a seguito delle piogge abbondanti di questi giorni, erano diventate ormai al limite della sostenibilità. Già dall’ottobre scorso, i tecnici comunali stanno lavorando in modo costante su questo progetto, che comporta una serie di problemi di non facile soluzione. Ora entriamo nella fase operativa, mirata a restituire una struttura pienamente fruibile ai bambini e alle loro famiglie, agli insegnanti e a tutto il personale scolastico: siamo consapevoli dei gravi disagi con cui hanno dovuto confrontarsi e ringraziamo ciascuno di loro per la comprensione e la pazienza dimostrate”.

I COSTI DELL’INTERVENTO – Per l’intervento di ristrutturazione l’amministrazione comunale ha stanziato complessivamente 710mila euro, la metà dei quali destinati al rifacimento del sistema di impermeabilizzazione del tetto, prevedendo la rimozione completa della precedente copertura ammalorata e la conseguente posa di una nuova guaina sull’intera superficie. Le risorse restanti saranno investite in opere di riqualificazione e ripristino degli ambienti interni.

“Proprio nei giorni scorsi – ha proseguito Bongiorni – il 9 maggio, abbiamo condiviso con i referenti scolastici le modalità di esecuzione del cantiere, la cui partenza era già prevista, con l’impegno a generare il minor impatto possibile sulle attività didattiche ancora in corso. Volendo garantire la fruibilità e la sicurezza dell’edificio con l’avvio del nuovo anno scolastico, infatti, abbiamo preferito anticipare l’inizio dei lavori e non aspettare le vacanze estive, procedendo con la consegna urgente e utilizzando lo strumento dell’accordo quadro già in vigore per i lavori di manutenzione straordinaria, il che ci ha permesso anche di abbattere i tempi dell’iter che sarebbe stato necessario per un affidamento tramite gara”.

“Auspicando che non sorgano imprevisti – conclude l’assessore – la priorità è che entro pochi mesi la primaria Caduti sul Lavoro possa tornare ad essere la sede salubre e funzionale cui alunni e insegnanti hanno diritto, derubricando i problemi attuali a un brutto ricordo del passato. Il merito sarà allora da riconoscere ai tecnici, che ringrazio per la professionalità e la tenacia con cui hanno perseguito questo risultato e alla dirigenza scolastica, che ha assicurato la preziosa collaborazione”.

© Copyright 2024 Editoriale Libertà

Whatsapp Image

Scopri il nuovo Canale Whatsapp di Libertà

Inquadra il QRCODE a fianco per accedere

Qrcode canale Whatsapp