Piace-Day, anche Taibi domani al Garilli: “Quanto vorrei rivedere Chiti”

06 Giugno 2013


Ci sarà anche Massimo Taibi domani alla grande festa del Garilli. Il Piace della prima serie A opposto ai biancorossi di William Viali: sarà tempo di emozioni forti per chi il biancorosso ce l’ha nel cuore. E Max a quella maglia non può che essere legato in maniera indissolubile. Proprio a Piacenza mosse i passi decisivi di una carriera che lo portarono a vestire addirittura la casacca del Manchester United.
“Piacenza ha rappresentato una tappa della mia carriera che non potrò mai dimenticare – spiega l’ex portiere biancorosso, ora responsabile del settore giovanile del Modena – e che mi ha consentito di crescere come uomo, prima ancora di diventare un vero calciatore”.
Domani, rientrare a difesa di quella porta, sotto alla “sua” curva Nord, farà rivivere a Max ricordi indelebili; potrà udire nuovamente quei cori in suo onore, diventati in quegli anni veri tormentoni da parte degli ultras che osannavano lo spilungone siciliano.
“Sono troppo vecchio per giocare – si schernisce Max – ma sarà un’emozione unica: rivedrò tanti amici veri. Mi piacerebbe tanto poter incontrare Chiti: sono anni che non lo sento”.
Il “bulgaro Chitov” non ci sarà, purtroppo, ma domani alle 20.30, sulle tribune tornerà quel clima, quella magia che soltanto la super squadra “Made in Italy” di Gigi Cagni riuscì a creare.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà