Calciomercato: contatto Piacenza-Angelo Iorio. Rizzo (Fiore) corteggia Hubner

10 Giugno 2013

Il diesse Merli ha quasi del tutto esaurito la “grana” riguardante i rinnovi dei big: Marrazzo, Volpe e Cortesi rimarranno al Piacenza Calcio 1919 anche la prossima stagione. Si procederà con calma all’acquisto di almeno un giocatore di spessore per reparto. Nella giornata di oggi sono stati instaurati i primi contatti con Angelo Iorio, difensore con un passato recente in casacca biancorossa, lo scorso anno tra le fila del Grosseto, retrocesso dalla serie cadetta. Sfumata nel frattempo la pista Bruno: eccessive le pretese dell’esperto centravanti. Le parti si sono date appuntamento per la prossima stagione.
E sempre in Eccellenza, ancora senza padrone la panchina del Royale Fiore; Stefano Rossini, Sandro Melotti e Dario Hubner i candidati per succedere a Totò Rizzo, presidente-allenatore capace di salvare, all’ultima giornata, la formazione gigliata.
Molto più movimentato il mercato che riguarda le categorie inferiori. Rimaniamo in tema allenatori: Otto Alberti siederà sulla panchina del S.Rocco, mentre per Zanchin nuova avventura all’Arsenal. Torna invece in pista dopo diversi anni Mauro Lodigiani che guiderà il Nibbiano.
La Nuova Spes ha messo gli occhi su Giacomo Gnocchi per rinforzare la mediana; partirà invece Stefano Costa che non ha trovato l’accordo per proseguire con la formazione piacentina neo promossa in Seconda. Il Vigolzone è sulle piste di Cremona; anche la Sarmatese di Grassi sembra intenzionata ad attrezzarsi in maniera notevole: via Perini e Busconi, potrebbero essere Ardemagni e Scanzaroli gli innesti. A difesa dei pali, molto probabile l’approdo di Ironi in Valtidone.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà