Calcioscommesse: Gervasoni patteggia un anno e dieci mesi

26 Giugno 2013

Come annunciato nei giorni scorsi, Carlo Gervasoni, uno dei principali protagonisti dell’inchiesta “Last Bet”, ha patteggiato la propria pena: un anno e dieci mesi la sentenza emessa questa mattina nei suoi confronti dal Tribunale di Cremona. Un anno e quattro mesi invece, la condanna inflitta a Filippo Carobbio, l’altro “pentito” dell’indagine che ha fatto luce sull’incredibile giro di scommesse legate al calcio. Per entrambi, la pena è sospesa.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà