Calcio, riparte il campionato di serie D. Pro e Piacenza, che esami!

04 Gennaio 2014

20140104-132622.jpg

Spauracchio Inveruno: il Pro Piacenza domani affronta la sola squadra in grado di sconfiggere entrambe le piacentine. Avversario dall’attacco fenomenale quello dei lombardi, proprio come l’undici di Franzini: premesse di spettacolo, anche se gli obiettivi dei rossoneri sono altri. La capolista vuole dar seguito al suo straordinario girone di andata, costellato da ben otto vittorie esterne. Domani potrebbe marcar visita Carminati, ancora alle prese con un problema fisico, mentre sembra rientrato l’allarme per Luca Matteassi che ha smaltito i postumi di una leggera distorsione alla caviglia sinistra. Ci sarà invece il combattente della mediana rossonera, Daniel Jakimovski che dopo la sconfitta patita all’andata sembra avere ora obiettivi piuttosto chiari.
“Si trattava della prima di campionato e molte cose sono cambiate – ha detto ai nostri microfoni. Domani cercheremo di ottenere la rivincita su una squadra però da non sottovalutare”.

Errori di sottovalutazione che non commetterà di certo il Piacenza visto che anche per i biancorossi, al Garilli, arriva un cliente pessimo come il Seregno. Sarà l’occasione per vedere all’opera i volti nuovi giunti alla corte di Venturato dopo la brillante sessione invernale di mercato.
“Pignat mi ha impressionato positivamente” ha dichiarato il presidente onorario Stefano Gatti, presente in sala stampa nel corso della conferenza pre gara del tecnico biancorosso. “Abbiamo l’obbligo di affrontare questo girone di ritorno al massimo delle nostre possibilità ha detto ancora il massimo dirigente del Piacenza – poi se il Pro continuasse con questo ritmo forsennato, punteremo al secondo posto e quindi ai play off”.
Vietato sbagliare dunque per mister Venturato che sa bene di poter contare ora su di una squadra completa in ogni singolo reparto: “Ora ho a disposizione un gruppo molto importante: sta a noi dimostrarlo anche sul campo. Non parliamo però di tabelle, ma viviamo partita dopo partita”.
Certo l’esordio di Pignat dal primo minuto, probabile quello di Benedetti sulla fascia di sinistra, mentre non ci saranno Rossi e Colombo (infortuntati) e Meregalli (squalificato).

20140104-132524.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà