A Mapello Bonate, 4-3 d’altri tempi: seconda sconfitta consecutiva per il Piace

16 Febbraio 2014

20140216-122905.jpg

E’ un Piacenza che affonda, torna a galla, sembra indirizzato sulla stra dell’impresa, dopodichè finisce a picco sotto i colpi di Pedrocchi (tripletta) che firma il 4-3 in favore del Mapello Bonate, in una gara contraddistinta da continui colpi di scena. Ciò che più conta però, è quanto recita la classifica: se il campionato terminasse quest’oggi, i biancorossi si ritroverebbero fuori dai play-off.

La squadra di Viali, dopo un avvio del tutto inadeguato, si ritrova sotto di due gol, dopo le reti di Pedrocchi e Verzelletti che, in mezz’ora, sembrano chiudere i giochi. I piacentini reagiscono e, dopo aver fallito diverse occasioni, con De Vecchis, accendono di nuovo la fiammella della speranza in pieno recupero della prima frazione. In avvio di ripresa, è marea biancorossa: Volpe riporta in parità il match (47′), Tognassi completa l’opera con un perfetto colpo di testa su assist di Pignat dopo un calcio d’angolo. A questo punto però, ecco uscire i bergamaschi che, al 78′ rimettono a posto le cose con un rigore più che dubbio per un fallo di Sgariboldi su un attaccante di casa. Dal dischetto Pedrocchi non perdona e all’83’ manda all’inferno il Piacenza: è un 4-3 che renderà piuttosto pesante la situazione all’interno dell’ambiente biancorosso.

AggiornamentoAncora Pedrocchi, tre minuti dopo aver trasformato un calcio di rigore, firma il gol dell’incredibile controsorpasso del Mapello Bonate che conduce ora per 4-3.

Aggiornamento
Al 35′ il Mapello Bonate perviene al nuovo pareggio grazie ad un calcio di rigore trasformato da Pedrocchi. Vanificato così il grande sforzo del Piacenza capace di ribaltare il risultato che lo vedeva soccombere per 2-0. Ancora 10′ per cercare il gol da tre punti.

Aggiornamento
È un Piacenza incontenibile che, superato il quarto d’ora, firma il gol dell’incredibile sorpasso: è Tognassi, di testa, a siglare la rete che completa l’opera. Da 0-2 a 3-2.

Aggiornamento
Dopo cinque minuti dall’inizio della ripresa, ci pensa Volpe a riportare in equilibrio il match: a duello con Invernizzi, il tornante esplode il tiro che vale il meritato 2-2.

Aggiornamento
Poco prima del riposo, in pieno recupero, il Piacenza dimezza lo svantaggio: è De Vecchis a ribadire in rete la ribattuta di Invernizzi sul gran tiro di Marrazzo. Un gol che riaccende le speranze biancorosse che hanno sprecato parecchie occasioni poco prima del gol del raddoppio dei padroni di casa.

Aggiornamento
Arriva anche il raddoppio di un Mapello Bonate che, poco prima della mezz’ora, approfitta di una dormita della difesa biancorossa su azione susseguente ad un corner: è la testa di Verzelletti a griffare la rete del 2-0.

Aggiornamento
Con una conclusione dai quindici metri, è Pedrocchi al 7′ a siglare la rete del vantaggio immediato in favore dei padroni di casa. Un avvio in salita per la squadra di Viali che non può fallire l’appuntamento con la vittoria per mantenere a tiro il secondo posto in graduatoria.

Notizia delle 14.30
Dopo la scoppola subita nel derby di domenica scorsa, il Piacenza cerca punti preziosi in ottica secondo posto sul campo di Mapello Bonate. Senza tifosi al seguito vista l’ordinanza prefettizia che vieta la vendita di biglietti ai non residenti della provincia di Bergamo, i biancorossi arrivano all’appuntamento privi di Fumasoli (squalficato) e sostituito da Emilano, ma recuperano De Vecchis. Amodeo si accomoda in panchina.
Queste le formazioni:
MAPELLO BONATE: Invernizzi, Ferrari, Teoldi, Pedrocca, Gritti, Verzelletti, Mauri, Pedrocchi, Russo, Manzoni, Verga.
PIACENZA: Ferrari, Sgariboldi, Rossi, Tacchinardi, Tognassi, Emiliano, Volpe, Pignat, Marrazzo, De Vecchis, Benedetti. All. Viali

© Copyright 2021 Editoriale Libertà