Piacenza

Telenovela finita, bomber Marrazzo resta.
Via Mei e Zanardo

2 dicembre 2014

20141130-183012.jpg

La telenovela è finita, l’allarme rientrato. Bomber Marrazzo resta un giocatore del Piacenza calcio. La parola fine, al caso che ha tenuto accesi i riflettori sullo spogliatoio biancorosso per tutta la settimana, è stata scritta nel confronto fissato oggi dalla società con il giocatore e mister Monaco.

Al termine dell’incontro, il presidente Marco Gatti ha dichiarato che Marrazzo resta un giocatore del Piacenza a disposizione dell’allenatore e delle sue scelte tecniche. Domenica scorsa il numero 9 biancorosso al termine dell’incontro vittorioso al Garilli contro Scandicci, aveva ringraziato i tifosi con una maglietta creata ad hoc, lasciando presagire l’immediato addio. Un gesto che ha mandato su tutte le furie la società fino al chiarimento di oggi. “Il giocatore – ha proseguito Marco Gatti – credeva che la società lo volesse cacciare e ha voluto ringraziare a suo modo i tifosi che lo avevano sempre sostenuto ma non lo volevamo scaricare”. Allarme rientrato dunque anche se la vicenda mostra ancora lati oscuri. Comunque è tempo di andare oltre. “Ora abbiamo bisogno di tornare a giocare con serenità, una settimana negativa può capitare a tutti ma adesso abbiamo bisogno di tornare a fare punti” ha concluso il presidente. Nel frattempo il mercato invernale muove i primi passi, il contratto del difensore Mei è stato rescisso e nelle prossime ore sarà altrettanto per l’attaccante Zanardo e il centrocampista Redaelli. Sanashvili è stato ceduto in prestito alla Triestina.

Notizia delle 13.30 – Rientra il caso Marrazzo, il numero 9 biancorosso resterà a Piacenza. E’ questo l’esito del confronto tra il giocatore, il mister e la società biancorossa. Se ne va invece Massimiliano Mei, il contratto del giocatore è stato rescisso.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE