Piacenza, ecco Luciano De Paola: “Sono un animale da campo”

05 Gennaio 2015

20150105-160425.jpg

“Ho accettato la proposta dei fratelli Gatti per il blasone della piazza, perché ritengo che Piacenza sia il posto ideale per fare calcio. Calcio vero”. Queste le prime parole strappate al nuovo mister Luciano De Paola dopo l’accordo raggiunto con la dirigenza biancorossa nel corso del pomeriggio.
“Sono un animale da campo e vivo la professione in maniera piuttosto focosa, come del resto facevo quando ero giocatore: voglio trasmettere questa grinta ai miei giocatori e migliorare la classifica. Questo Piacenza non è assolutamente una squadra da quinto posto” ha detto ancora il tecnico che, riguardo alla durata dell’accordo ha dichiarato: “Nel calcio bisogna vivere alla giornata: se farò bene di qui a fine campionato, sarà naturale ottenere la riconferma. Nel pallone funziona da sempre così”.

Aggiornamento
Luciano De Paola è il nuovo allenatore del Piacenza Calcio. Dopo i contatti con Benito Carbone, la società ha deciso di virare sull’ex centrocampista del Brescia che, già in estate, era stato tra i papabili per la guida dei biancorossi. De Paola succede a Francesco Monaco, esonerato ieri dopo la sconfitta per 4-1 con l’Este.
Cinquantatre anni, il tecnico originario di Crotone, vanta una lunga militanza tra i professionisti con le casacche di Lazio, Atalanta e Brescia appunto. Conclude la carriera a Crema, mentre da allenatore ha trascorsi in serie C, sulla panchina dell’Arezzo, e in D, alla guida di Darfo Boario, Seregno, Trento e Alzano Cene.
Per il ruolo di vice allenatore, nelle prossime ore sarà formulata una proposta a Massimo Cerri che, per poche settimane, ricoprì l’incarico di mister del Piace all’avvio della stagione 2011/2012.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà