Piacenza, l’amaro addio di Volpe:
“Nel calcio non c’è riconoscenza”

16 Giugno 2015

piacenza calcio

Francesco Volpe non è più un giocatore del Piacenza Calcio. Dopo 114 presenze e 22 reti distribuite in quattro stagioni, tra serie C1, Eccellenza e serie D, il capitano biancorosso non farà parte della rosa che si appresta ad affrontare il prossimo campionato, ancora in serie D.
Una decisione nell’aria da giorni e che è stata comunicata oggi al tornante campano: l’arrivo di Luca Matteassi ha di fatto chiuso l’attaccante 29enne, uno dei beniamini della tifoseria piacentina, tra i primi a sposare il progetto dei fratelli Gatti quando la storia del club di via Gorra ripartì dall’Eccellenza con il nome di Lupa Piacenza. “Adesso non riesco a scrivere niente ne tantomeno a parlare con tutti voi – ha scritto Volpe sul suo profilo Facebook – ma presto vi scriverò quello che penso e quello che sento. Sappiate solo che nel calcio non esiste riconoscenza”.

Non saranno parte della rosa nemmeno Girometta (si parla di Fiorenzuola), Tiboni, Bertazzoli, e Delfanti: nel reparto offensivo, il solo Lisi dovrebbe rimanere alla corte di Franzini. A centrocampo, è tempo di addio per Orlandi, Montanari, Corso e Cifarelli. In difesa, confermato il divorzio per Colicchio e Di Maio. Saluta Di Graci con Tarolli che rientra al Foggia per fine prestito.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà