Piace, domani si decide per i giovani in prova. Assalto finale per Taugourdeau

31 Luglio 2015

Taugourdeau

In casa Piacenza Calcio è caccia ai giovani. Due nati prima dell’anno 1996, uno nel 1997 e uno nel 1995: si tratta dei quattro elementi che il regolamento della Lega Nazionale Dilettanti impone come obbligatoriamente sempre in campo. Per questo, al gruppo di mister Franzini sono aggregati in questi giorni tre elementi: si tratta di Andrea Mira, centrocampista classe 95, di Roberto Rota, altro centrocampista ma classe 96, e Nermin Slajdzija, nato nel 95 lo scorso anno in forza al Castiglione. Almeno uno di loro, dopo la partitella in famiglia di domani (ore 17), potrebbe trovare spazio all’interno della rosa di mister Franzini.

Nel frattempo il club biancorosso proverà a chiudere entro poche ore per il playmaker tanto atteso: il diesse Cerri tenterà un affondo deciso per arrivare al francese Anthony Taugourdeau. Un giocatore assai gradito al tecnico di Vernasca, ma obiettivo non semplice visto che il 26enne transalpino può vantare un contratto professionistico con il Santarcangelo. Ci sono però i margini affinchè la trattativa possa andare in porto e consegnare così al gruppo colui che fungerà da costruttore di gioco. Ex Albino Leffe, Prato, Carpi e Pisa, Taugordeau vanta oltre cento presenze tra serie B e C.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà