Piacenza

E’ il Piace dei baby. Saber: “Da quando è nato mio figlio, sono un’altra persona”

9 ottobre 2015

Piacenza Calcio Fidenza, per P.Gentilotti (FotoDELPAPA)SABER esulta per gol

Capolista imbattuta e senza rivali, miglior attacco e difesa meno perforata. In serie D, dal giorno dell’introduzione delle regole ferree che vogliono i club obbligati a sposare la linea verde, il ritornello è sempre lo stesso: “O si indovinano i giovani, altrimenti son guai”. In casa Piacenza, il diesse Massimo Cerri è riuscito a piazzare tra le mani di mister Franzini un gruppetto di giovanissimi, capaci di disimpegnarsi quasi alla stregua dei veterani. Paolo Contini, fiorenzuolano di 18 anni che si divide tra gli studi liceali e il suo Piace, è la sorpresa di questa prima parte di torneo. Saber Hraiech, tunisino d’origine, ma italiano e soprattutto piacentino d’adozione, è probabilmente il classe 95 più dotato dell’intero raggruppamento; dopo un inizio di carriera tra Sampdoria ed Entella, è ora patrimonio del Piacenza Calcio. I due hanno parlato ieri di fronte alle telecamere di Telelibertà. Per Saber, una crescita tecnica, ma soprattutto personale dovuta anche alla nascita del suo primo figlio: “Da quando sono padre, le responsabilità sono cresciute, sono un’altra persona” ha confidato il forte centrocampista.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE