Anche con l’ex Monaco, nessuna pietà: il Piacenza stende la Pro Sesto

03 Aprile 2016

IMG_3529.JPG
Il Piacenza non si ferma mai: Lega Pro già in tasca, ma nessuno sconto alla Pro Sesto dell’ex Monaco, in piena lotta per evitare la retrocessione.
Ancora una volta, superiorità evidente da parte dei biancorossi che passano in vantaggio al 40′ con Ruffini che poco prima era stato fermato dal palo. Nella ripresa, ritorno dei biancoazzurri che pareggiano con Brognoli al 16′, ma un minuto dopo tornano avanti grazie alla rete di Minincleri, abile a concretizzare l’assist al bacio di Matteassi. Da segnalare, la mancata convocazione di Marzeglia.
Prossimo impegno, domenica sul campo del Caravaggio.

PIACENZA: Boccanera; Di Cecco, Ruffini, Silva, Contini (44′ st Cigognini); Matteassi (37′ st Sentinelli), Taugordeau, Saber; Galuppini (30′ st Porcino), Franchi, Minincleri. A disposizione: Cabrini, Colombini, Battistotti, Mira, Testoni, Pezzi. All. Franzini
PRO SESTO: Perniola, Conte, Erba, Laribi, Cortinovis, Ferri, Fall (23′ st Gobbi), Fumagalli, Lazzaro, Brognoli (30′ st Battaglino), Colonetti (24′ st Comi). A disposizione: Bremec, Galimberti, Sala, Corti, Martino, A. Fall. All. Monaco

Arbitro: Mercenaro di Genova
Reti: 40′ pt Ruffini, 16′ st Brognoli, 17′ st Minincleri

© Copyright 2021 Editoriale Libertà