Lega Pro: un Piacenza arrabbiato viaggia verso Viterbo, mercoledì arriva Dossena

28 Gennaio 2017

Prato - Piacenza Calcio (2)-1000

Dopo i richiami del presidente Marco Gatti, dopo i pareggi incolore delle ultime uscite, per il Piacenza si tratta di affrontare la difficile trasferta di Viterbo. La matricola laziale viaggia appaiata alla squadra di Franzini in graduatoria a quota 31 punti, dunque nel pieno della zona play off.

Viterbese che, rispetto al match di andata quando in infrasettimanale i biancorossi non andarono oltre lo 0-0, presenterà un nuovo tecnico visto che, dal nove dicembre, c’è Dino Pagliari, e non più Cornacchini, alla guida della squadra del vulcanico presidente Camilli e che lo scorso anno, piegò proprio il Piacenza nella finalissima tricolore valida per il campionato di serie D.

Come detto, Piacenza arrabbiato, ma rinfrancato da una sessione di mercato vissuta da protagonista e che ha consentito al gruppo di Franzini di abbassare ulteriormente l’età media e, stando alle aspettative, pure il tasso tecnico. Domani a Viterbo non ci sarà Luca Matteassi causa squalifica: lo stop forzato del capitano potrebbe aprire ad un esordio dal primo minuto di Nobile che, alla prima apparizione nel match con il Renate, ha ben impressionato. Sarà tra i convocati anche l’ultimo arrivato Tulissi: a Franzini, ora, non mancano le alternative e mercoledì prossimo, potrebbe aggregarsi alla rosa l’ex Liverpool, Andrea Dossena.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà