L’illusione di Pergreffi e poi la rimonta senese: biancorossi ko

24 Gennaio 2018

Dura poco più di venti minuti il sogno di ottenere la seconda vittoria di fila in campionato per il Piacenza: dopo la rete di Pergreffi in avvio di ripresa, si scatena il Siena che ribalta la situazione con Rondanini e Santini, centrando anche un palo con Guberti e ottenendo così tre punti che mantengono aperto il discorso di vertice. Al Garilli sono i toscani ad aggiudicarsi il recupero della 18esima giornata del campionato di serie C.

Mister Franzini si affida a tutti i nuovi arrivati: Taugourdeau dirige la mediana, Corradi funge da suggeritore alle spalle di Pesenti che è schierato in tandem con Corazza.

Ci si aspetta tanto da questo nuovo Piace che però, nei primi 45 minuti tradisce le aspettative, adeguandosi ai ritmi blandi imposti dal Siena, specie nei primi venti minuti nel corso dei quali i biancorossi sono pericolosi soltanto con un paio di giocate aeree firmate Pesenti e Pergreffi che non inquadrano lo specchio. Seconda parte di frazione in cui i biancorossi provano a combinare qualcosa di più: il solo brivido arriva dal destro dal linee dell’area di Segre che sfiora letteralmente l’incrocio dei pali. Toscani praticamente non pervenuti è sempre stoppati dalla difesa di casa.

Ripresa che parte senza cambi ma con un Piacenza più convinto: al 7′ Corazza sfiora il gol a pochi metri da Pane che mette in corner e proprio sul prosieguo dell’azione d’angolo arriva l’1-0: è Pergreffi a sbucare sul seconda palo dopo la deviazione aerea di Della Latta e a mettere dentro un pallone pesantissimo. Il Siena si scuote ma non produce occasioni da gol; la sciupa invece al 23′ Pesenti, sparando a lato da ottima posizione e così, al 30′, ecco materializzarsi il castigo: sinistro sporco dal limite dell’area di Rondanini, con la decisiva deviazione di un difensore che mette fuori causa Fumagalli per la rete dell’1-1. Bianconeri che insistono e che centrano un palo con Guberti dal limite ma quando la “tempesta” sembra ormai alle spalle ecco il colpo di scena: destro dal limite di Santini, Fumagalli non ci arriva e il Siena può far festa.

Una sconfitta che relega il Piace al l’undicesimo posto in graduatoria, alle spalle di Alessandria e Arezzo; domenica prossima, Silva e compagni sono attesi proprio dalla trasferta aretina.

PIACENZA-ROBUR SIENA 1-2
MARCATORI
Pergreffi all’8′ s.t., Rondanini al 30′ s.t., Santini al 45′ s.t.
PIACENZA (4-3-1-2) Fumagalli; Di Cecco (dal 30′ s.t. Mora), Silva, Pergreffi, Masciangelo; Della Latta, Taugourdeau (dal 31′ s.t. Morosini), Segre; Corradi (dal 36′ s.t. Scaccabarozzi), Pesenti (dal 36′ s.t. Romero), Corazza (dal 26′ s.t. Franchi). (Basile, Lanzano, Bini, Castellana, Masullo, Pederzoli, Zecca). All. Franzini
SIENA (4-3-1-2) Pane; Rondanini, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino; Cristiani (dal 42′ s.t. Damian), Gerli, Vassallo (dal 23′ s.t. Santini); Guberti (dal 42′ s.t. Bulevardi), Marotta (dal 50′ s.t. Panariello), Neglia (dal 22′ s.t. Emmausso). (Crisanto, Rossi, Cleur, Mahrous, Terigi, Cruciani, Guerri). All. Mignani
ARBITRO Carella di Bari
NOTE Spettatori 500 circa. Ammoniti Silva, Neglia, Taugourdeau ed Emmausso. Angoli 3-5.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà