Finalmente Pesenti: Cenerentola ko col minimo sforzo. FOTO

20 Marzo 2018

20180320-214326.jpg

Il primo gol stagionale in maglia biancorossa di Max Pesenti consente al Piacenza di piegate di misura il fanalino di coda Prato in un match tutt’altro che divertente, ma che vale tre punti pesantissimi per i biancorossi in ottica play off.

Mister Franzini si ritrova ancora privo del regista Taugourdeau, mentre Corradi parte dalla panchina, con Corazza regolarmente al suo posto in attacco al fianco di Pesenti e Di Molfetta.

Il primo tempo è estremamente deludente. Ritmo blando, biancorossi incapaci di trovare spazi nella attenta difesa toscana, con il Prato che si è limitato ad agire di rimessa con i vivaci Piscitella e Ceccarelli che hanno trovato scarso appoggio nel centravanti ex Pro, Orlando. Due soli tiri in porta registratisi nel corso della prima frazione: prima Di Molfetta e poi Corazza hanno chiamato in causa Sarr che se l’è cavata senza patemi.

Ripresa che si apre con la svolta immediata: due minuti e, su un pallone vagante in piena area, irrompe Pesenti che, con il destro, fredda Sarr, griffando così il primo gol in biancorosso. Reazione inconsistente del Prato, con il Piace vicino al raddoppio al 9′, ma Corazza ciabatta malamente dopo l’ottima assistenza di Pesenti da destra. Gara che rimane molto arcigna e combattuta, con Fumagalli che, sino al 90′, non dovrà mai intervenire. Solo i tentativi velleitari di Fantacci e Carletti fanno tremare i tifosi biancorossi che possono però festeggiare il settimo punto nelle ultime tre gare.

Prossimo impegno per i biancorossi, già sabato prossimo, ancora al Garilli, con la Giana Erminio.

PIACENZA-PRATO 1-0
MARCATORE
Pesenti al 2′ s.t.
PIACENZA (4-3-3) Fumagalli; Castellana, Silva, Pergreffi, Masciangelo; Segre, Della Latta, Morosini; Di Molfetta (dal 36′ s.t. Franchi), Pesenti (dal 43′ s.t. Bini), Corazza (dal 29′ s.t. Corradi). (Lanzano, Basile, Di Cecco, Mora, Romero, Zecca). All. Franzini
PRATO (4-3-3) Sarr; Ghidotti, Casale, Martinelli (dal 18′ s.t. Seminara), Coccolo; Colli (dal 12′ s.t. Carletti), Guglielmelli (dal 1′ s.t. Gargiulo), Fantacci; Ceccarelli, Orlando (dal 12′ s.t. Bertoli), Piscitella (dal 26′ s.t. Liurni). (Reggiani, Molla, Bonetto, Carletti, Cistana, Rozzi, Zucchetti, Akammadu). All. Catalano
ARBITRO Acanfora di Castellamare di Stabia
NOTE Ammoniti Silva, Orlando, Coccolo, Della Latta, Pergreffi, Liurni, Casale. Angoli 5-1

© Copyright 2023 Editoriale Libertà