Piacenza-Imolese 1-2

Il Piace sbriga la pratica Imolese, il Trapani ultimo ostacolo per la serie B LE FOTO

2 giugno 2019

Il Piacenza supera l’ostacolo Imolese e vola in semifinale playoff dove ci sarà il Trapani di Taugourdeau ad attendere i biancorossi nel doppio confronto che vale la serie B. Al Garilli, Fumagalli e soci sono piegati per 2-1 nel finale di gara da un rigore di Giovinco, ma il successo per 2-0 dell’andata, regala ai piacentini l’approdo all’ultimo atto, in programma sabato prossimo.

Franzini non riserva alcuna sorpresa: gli stessi undici osservati all’opera a Imola si ripresentano al cospetto della squadra di Dionisi che invece recupera Saber a metà campo e presenta Lanini supportato da Mosti e Rossetti.

L’avvio sembra lasciar intendere una lunga fase di studio, ma la smentita giunge già al 12′: l’Imolese ci prova da sinistra e il tiro-cross di Fiore si trasforma in assist al bacio per Rossetti che, da due passi, fredda Fumagalli facendo calare il silenzio al Garilli. Una rete in sospetto fuorigioco ma che non sembra scalfire eccessivamente la corazza biancorossa. Tre minuti dopo è pareggio: bella azione avvolgente rifinita da Nicco per Di Molfetta il cui cross da sinistra è perfetto per la testa di Ferrari che fa 1-1. La sfida rimane piacevole e i ritmi ancora una volta molto sostenuti. Bisogna attendere il 25′ per il nuovo brivido che accompagna il cross da destra di Sciacca deviato maldestramente da Pergreffi: Fumagalli si rifiuga in angolo. La squadra di Dionisi insiste e nel giro di tre minuti, tra il 27′ e la mezz’ora, costruisce altre due palle gol: prima Sciacca cerca gloria personale con un gran tiro dalla distanza (appena fuori), dopodichè serve a centro area Lanini con un gran cross ma l’attaccante non centra lo specchio. Sarà l’ultima chance da gol costruita nel corso di una prima frazione in cui il Piace perde Nicco per infortunio, al suo posto Corradi. Ultima emozione al 45′ esatto con il diagonale di Mosti ribattuto alla grande da Fumagalli.

Ripresa e mister Dionisi rivoluziona l’attacco: dentro De Marchi e Cappelluzzo, fuori Lanini e Rossetti. La gara rimane piuttosto monotona e le sostituzioni di Dionisi non sembrano sortire alcun effetto. Piace che invece si affida alle fiammate di Corradi che, intorno al quarto d’ora ci prova con il sinistro da fuori area: Rossi blocca senza problemi. Anche Ferrari è ispirato e il suo sinistro del 19′ è una saetta che soltanto una deviazione di un difensore disinnesca. L’Imolese si spegne definitivamente con il trascorrere dei minuti e la seconda parte della ripresa è pura accademia dei ragazzi di Franz che controllano senza patemi. Poco oltre la mezz’ora, ci pensa Corazza a scaldare i tifosi con una bella fuga chiusa da un mancino in diagonale che si rivela però troppo debole per superare Rossi. A gara che sembra abbondantemente chiusa, ecco l’episodio che complica le cose, soprattutto in vista del match di semifinale: conclusione da fuori di un attaccante romagnolo, deviazione con un braccio di Bertoncini che, già ammonito, viene cacciato. E’ calcio di rigore e, dal dischetto, ci pensa Giovinco, al 40′, a portare avanti i suoi. Non accadrà più nulla, se non la grande festa del Garilli.

Prossimo impegno, sabato 8 giugno quando alle 20.30 il Piacenza affronterà il Trapani nel primo match di semifinale: il sogno biancorosso continua.

PIACENZA-IMOLESE 1-2
MARCATORI Rossetti (I) al 12′ e Ferrari (P) al 15′ p.t.; Giovinco (I) su rigore al 40′ s.t.
PIACENZA (4-3-3) Fumagalli 6; Corsinelli 6 (dal 32′ s.t. Bachini 6), Bertoncini 6,5, Pergreffi 6,5, Barlocco 6 (dal 45′ s.t. Cauz s.v.); Nicco 6 (dal 35′ p.t. Corradi 6), Della Latta 6,5, Marotta 6,5; Di Molfetta 7, Ferrari 7 (dal 45′ s.t. Perez s.v.), Terrani 6 (dal 33′ s.t. Corazza 6,5). (Calore, Calzetta, Mulas, Silva, Sestu, Sylla). All. Franzini 7.
IMOLESE (4-3-1-2) Rossi 6; Sciacca 6,5, Checchi 6, Carini 6, Fiore 5,5 (dal 21′ s.t. Varutti 6); Saber 6 (dall’11’ s.t. Bensaja 6), Carraro 6, Gargiulo 6; Mosti 5,5 (dal 9′ s.t. Giovinco 6); Lanini 5,5 (dal 1′ s.t. De Marchi 6), Rossetti 6,5 (dal 1′ s.t. Cappelluzzo 6). (Turrin, Tissone, Valentini, Giannini, Zucchetti, Boccardi). All. Dionisi 6,5.
ARBITRO Meraviglia di Pistoia 6.
NOTE paganti 6.370, incasso n.c. Espulso Bertoncini al 39′ s.t. Ammoniti Checchi, Corradi, De Marchi e Cappelluzzo. Angoli 2-2.

I RISULTATI
Triestina-Feralpisalò 2-0 (1-1)
Trapani-Catania 1-1 (2-2)
Pisa-Arezzo 1-0 (3-2)
Piacenza-Imolese (2-0)
SEMIFINALI
Triestina-Pisa
Piacenza-Trapani

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE