Calcio

Serie B e C, caos iscrizioni. Il Piacenza e Matteassi “studiano” il mercato

26 giugno 2019

Si profila un’altra estate ad alta tensione nell’ambito del calcio di serie B e C. Sono infatti scaduti da pochi giorni i termini per le iscrizioni ai due tornei nazionali ed è già caos; nella serie cadetta ha del clamoroso quanto accaduto a Palermo, con la nuova proprietà che non è riuscita a produrre la documentazione necessaria per l’iscrizione: i rosanero rischiano concretamente la serie D. Non va meglio in serie C dove il Piacenza è spettatore interessato: Albissola, Lucchese, Arzachena, Foggia e Siracusa sono out, il format da sessanta squadre sarà raggiunto attraverso riammissioni e ripescaggi dalla serie D, mentre dalla terza serie sarà quasi certamente ripescato il Venezia che oggi metterà sotto contratto l’allenatore ex Fiorenzuola, Alessio Dionisi.

Piace che, nel frattempo, sembra intenzionato a temporeggiare per ciò che attiene il mercato: ancora non si sblocca la situazione dei biancorossi con il ds Luca Matteassi che ha ora concentrato la propria attenzione sul comparto giovani. Si punta ad ottenere contropartite tecnciche di spessore dalla cessione del gioiellino del settore giovanile, Andrea Semenza. L’intenzione del club dei Gatti è quella volta ad un sostanziale ringiovanimento della rosa attuale e, come già riportato nei giorni scorsi, alcuni pezzi da novanta (Sestu in primis) non rientrerebbero più nei piani tecnici. Saluterà anche Mattia Corradi che, salvo colpi di scena, non rinnoverà il contratto che scadrà domenica 30 giugno.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE