Coppa Italia - Eliminata la Viterbese

Piace, si torna a Trapani: i rigori regalano la qualificazione ai biancorossi

4 agosto 2019

Il Piacenza supera la Viterbese ai calci di rigore (0-0 i tempi regolamentari, botta e risposta nel primo supplementare tra Vandeputte e Sylla) e conquista così il diritto a prender parte al secondo turno preliminare di coppa Italia: il prossimo 11 agosto i biancorossi torneranno al Provinciale di Trapani per sfidare l’avversario che, soltanto poche settimane fa, ha precluso la possibilità di accesso al prossimo campionato di serie B ai ragazzi di Franzini. Piace che nel finale dei tempi regolamentari ha fallito un calcio di rigore con Sylla entrato al posto di Corradi.

Il tecnico di Veransca, per la prima uscita ufficiale di stagione, in un Garilli con capienza ridotta e la sola tribuna aperta al pubblico causa lavori di ristrutturazione ormai imminenti, deve fare a meno di mezza squadra. Pergreffi è squalificato, Silva, Nicco ed El Kaouakibi sono indisponibili mentre il nuovo arrivato Paponi si accomoda in panchina. Coppia di difensori centrali inedita composta dagli adattati Giandonato e Della Latta; in cabina di regia c’è il giovane Bolis, mentre in attacco sono Sestu e Cattaneo a sostenere Cacia.

E proprio il centravanti calabrese dopo soli due minuti potrebbe andare a segno ma la sua conclusione da distanza ravvicinata è troppo centrale con Pini che può sventare la minaccia. Sembra il preludio ad un dominio assoluto al cospetto di una Viterbese ancora in fase di costruzione e con il tecnico Calabro che non va in panchina a causa di problemi di natura familiare, ma è solo un’illusione. Sarà un primo tempo di totale noia, contraddistinto da ritmi blandi e zero occasioni. Uno soltanto l’intervento di Del Favero che si oppone ad una conclusione di Molinaro.

Ripresa e il Piace parte ancora in quarta: destro di Sestu e palo pieno. Poco dopo il quarto d’ora scocca il momento anche per Daniele Paponi che entra al posto di Cacia, osannato dal pubblico presente in tribuna. Poco dopo entrerà anche Sylla per cercare di scardinare la difesa laziale che ha nell’ex Carpaneto Baschirotto una delle colonne portanti. Gara che purtroppo non decolla e Piacenza che fatica tremendamente a costruire. È così si giunge al 39′ quando é la Viterbese a sfiorare inaspettatamente il vantaggio. Prima con Messina che calcia altissimo da ottima posizione, dopodiché, al 41′, con Vandeputte che chiama in causa Del Favero che sventa: occasione d’oro per gli ospiti. Succede tutto nel finale e, in pieno recupero, il Piacenza avrebbe l’opportunità per chiudere i giochi. Bravo Sylla a conquistare un calcio di rigore, meno bravo nel calciarlo: Pini intercetta e spedisce il match ai tempi supplementari.

E al primo affondo degli extratime, la Viterbese si porta in vantaggio: cross da destra e incornata vincente di Svideroschi che non dà scampo a Del Favero. La reazione dei biancorossi però è immediata a al 7′, ecco che Sylla si fa perdonare per l’errore dal dischetto: cross di Cattaneo e inzuccata vincente dell’attaccante che rimette le cose a posto. Si va così al secondo tempo supplementare sul risultato di 1-1, ma l’ultimo quarto d’ora non regala altri colpi di scena: Messina fallisce una ghiotta opportunità da rete a due dal termine, la qualificazione si decide ai calci di rigore con Del Favero che intercetta due penalty e Marotta che firma il gol decisivo.

PIACENZA-VITERBESE 4-3 d.c.r. (0-0 tempi regolamentari, 1-1 tempi supplementari)
MARCATORI Svdercoschi al 4′ e Sylla al 7′ pts
SEQUENZA RIGORI: Vandeputte (parato), Bolis (gol), Antezza (fuori), Paponi (parato), Svidercoschi (gol), Giandonato (gol), Markic (gol), Cattaneo (parato), Ricci (parato), Marotta (gol).
PIACENZA (4-3-1-2) Del Favero; Zappella, Della Latta, Giandonato, Nannini; Marotta, Bolis, Corradi (dal 23′ s.t. Sylla); Cattaneo; Sestu (dal 1′ pts Confalonieri), Cacia (dal 17′ s.t. Paponi). (Fumagalli, Ansaldi, Scotti, Siano). All. Franzini
VITERBESE (3-5-2) Pini; Baschirotto, Ricci, Markic; Marianelli (dal 7′ s.t. Messina), Antezza, Del Prete, Covarelli (dal 21′ s.t. Vandeputte), Bezziccheri (dal 36′ s.t. De Giorgi); Molinaro, Svidercoschi. (Torelli, Menghi, Menghi, Bertolini). All. Calabro (in panchina Villa)
Arbitro: Maggio di Lodi

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE