Rugby

A Roma emozioni senza fine, i Sitav Lyons sfiorano la grande impresa

29 dicembre 2019

Ancora una beffa servita ad un passo dal fischio finale per la Sitav Lyons che, nell’ultimo impegno dell’anno, cade a Roma per mano delle Fiamme Oro. I padroni di casa prevalgono con un 36-35 che fa schiumare rabbia dopo quanto accaduto anche sette giorni prima nella sfida interna con Calvisano quando i bianconeri vennero piegati soltanto nei cinque minuti conclusivi.

A Roma, la squadra di Garcia è passata in vantaggio al 18′ grazie alla meta di Riccardo Capone, con i padroni di casa che hanno rimesso in equilibrio la sfida grazie a Matteo Nocera. Ludovico Vaccari, nel finale di prima frazione ha piazzato la meta del sorpasso per poi allungare al 39′ con la terza meta di Filippo Cristiano. Capone, ancora lui, riporta in gara i piacentini già al 52′, ma due minuti più tardi la squadra capitolina raggiunge il punto di bonus offensivo con la meta di Zago. Match divertente che si ravviva ulteriormente grazie alla meta di Romulo Acosta che fissa il punteggio sul 24-21. Una meta che mette le ali ai leoni che passano addirittura avanti al 69ì con Lorenzo Maria Bruno che regala ai suoi il bonus. Il finale è da brividi: le Fiamme Oro trovano il nuovo sorpasso con Ugo D’Onorfio ma i Lyons non si arrendono e rimettono il naso avanti grazie a Joaqin Paz. All’ultimo istante ancora D’Onofrio manda a monte il sogno dei Lyons ponendo fine ad una sfida di incredibili emozioni.

La squadra piacentina si ritrova ora al terz’ultimo posto a quota sette punti dopo sette giornate e sarà di nuovo in campo il prossimo 5 gennaio al Beltrametti quando arriverà la sfida da non sbagliare con I Medicei, penultimi della classe.

LA CLASSIFICA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza Sport