Titoli e podi nel 2019

Anno da incorniciare per l’Atletica 5 Cerchi: “La società continua a crescere”

2 gennaio 2020

Titoli, medaglie e tanti podi: il 2019 dell’Atletica 5 Cerchi è stato davvero ricco di soddisfazioni, con i numerosi successi centrati dagli atleti piacentini ripercorsi in occasione della consueta premiazione di fine anno. Prima di tutto il 2019 è stato un anno che ha visto consolidarsi la crescita (non solo individuale) degli atleti, riaffermando al tempo stesso l’ottimo lavoro svolto dai tecnici in ambito giovanile. L’Atletica 5 Cerchi è stata una delle società più vincenti a livello nazionale, aggiudicandosi titoli nazionali, regionali in tutte le specialità e in tutti i settori agonistici: Cadetti, Allievi, Junior, Promesse e Assoluti. “Ulteriore motivo d’orgoglio – ha affermato il presidente Lorenzo Garganese – il fatto che le società più blasonate d’Italia ci chiedono costantemente in prestito atleti per rafforzarsi. Questo la dice lunga sul lavoro svolto dalla nostra società dal 2007, anno in cui è nata l’Atletica 5 Cerchi”.

Per quanto riguarda i successi più importanti, nel 2019 il settore master ha continuato a far valere il proprio valore sia a livello italiano che internazionale. Da sottolineare, infatti, il secondo posto agli Europei Master nei 100 metri e l’oro nella staffetta europea 4×100 di Paolo Mazzocconi, le numerose medaglie vinte in campo italiano da Paolo Zanetti e i due bronzi italiani conquistati dallo stesso  Garganese nel lancio del disco. Con il quarto posto conquistato ai Campionati Italiani di Rieti nel settore Junior, Camilla Calandri è diventata la migliore piacentina di sempre nel salto triplo con la misura di 12 metri e 39 centimetri. Sara Balordi, categoria Allieve Under 18, oltre ad essersi classificata al settimo posto nei 200 metri Indoor ha poi vinto un argento tricolore nei 400 metri Outdoor. David Palladini ha vinto i 400 metri ai giochi di società Under 23 maschile. Nella categoria cadetti Under 16 Sara Vukelic ha stabilito il primato provinciale di salto con l’asta proprio ai Campionati Italiani di Forlì, giungendo ottava con 2 metri e 90 centimetri, vincendo anche due titoli regionali sia indoor che outdoor.

Le medaglie vinte a livello individuale nelle categorie giovanili sono frutto di una costante crescita tecnica e segno di una società viva ed in espansione, le medaglie vinte nelle categorie maggiori, invece, sono simbolo di quel lavoro intrapreso nel 2007 e portato sino ad oggi.  I legami in campo femminile e maschile con il Cus Parma, e l’Atletica Brescia hanno dato anche quest’anno ottimi risultati: su tutti quello centrato da Agata Gremi, che ha ottenuto il suo primato personale nel lancio del martello. “Il 2019 – ha concluso Garganese – verrà tuttavia ricordato come l’anno del nostro secondo titolo italiano individuale nel lancio del giavellotto con Norberto Fontana, atleta cresciuto da sempre nel vivaio dell’atletica 5 cerchi e che ora è sempre impegnato con il settore lanci della federazione italiana di atletica. Novità per il 2020? Stiamo cercando di organizzare, con la collaborazione del comune di Piacenza, un’esibizione sportiva in Piazza Cavalli a giugno, durante i venerdì piacentini”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE